La sezione di psicologia riguarda tutti gli articoli di psicologia non clinica contenuti nel sito.

Il benessere emotivo e i limiti delle soluzioni comportamentali - Valerio CellettiValerio Celletti

Il benessere emotivo e i limiti delle soluzioni comportamentali

/
Per promuovere il benessere emotivo è importante chiarire che è necessario lavorare sui pensieri. Molti professionisti del benessere vendono la speranza di sentirsi mentalmente meglio tramite serie di comportamenti da inserire nella propria routine. Soluzioni comportamentali che valgono per i problemi pratici, ma non sono altrettanto efficaci per i problemi emotivi. Riporre troppe aspettative nelle soluzioni pratiche rischia di danneggiare la salute mentale.
Psicoterapia online - Valerio CellettiValerio Celletti

Psicoterapia online

/
Nella psicoterapia online il colloquio che solitamente avverrebbe in studio si svolge in videochiamata. Con il colloquio online è possibile accedere al servizio di psicoterapia in ogni luogo raggiungibile da internet. Ha un’efficacia equivalente alla psicoterapia classica e permette di offrire cure a chi non può raggiungere fisicamente lo studio.
Affrontare le difficoltà con resilienza - Valerio CellettiValerio Celletti

Affrontare le difficoltà con resilienza

/
In molti ci suggeriscono di essere resilienti, ma raramente lo spiegano. Cosa significa essere resilienti? È un concetto chiaro? Quali sono i limiti della resilienza e cosa possiamo fare per favorire davvero una modalità efficace per affrontare le difficoltà?
Lo Zeitgeist del Coronavirus - Valerio CellettiValerio Celletti

Lo Zeitgeist del Coronavirus

/
Tutte le frasi sul Coronavirus tendono a ruotare intorno alla frase "ai tempi del coronavirus". Ma cosa significa essere ai tempi di qualcosa? Lo Zeitgeist è proprio questo, lo spirito dei tempi, che accompagna e definisce il presente, influenzando in modo indelebile il futuro.
Studio di psicoterapia e sessuologia Dr. Valerio CellettiValerio Celletti

Parlare di CoronaVirus è complicato

/
Una breve riflessione sulla complessità del tema CoronaVirus, visto dalla zona rossa.
Il sessuologo risponde - 26 - Ho paura di essere gay - Valerio CellettiValerio Celletti

Ho paura di essere gay

/
Un ragazzo di 23 anni si interroga sulla confusione conseguente l’apparente incoerenza dei suoi pensieri sulla sessualità. Il disordine, lo porta a conclusioni che lo spaventano e comportamenti poco costruttivi. Iniziare a soppesare i propri pensieri è il primo passo per riprendere in mano la situazione.
Solo chi ha sofferto può capire il mio dolore - Valerio CellettiValerio Celletti

Solo chi ha sofferto può capire il mio dolore?

/
Desiderare di essere capiti è un pensiero comune a molte persone. Quando si soffre, può capitare di pensare che solo chi ha sofferto possa capire il proprio dolore. Chi sostiene questa idea, lo può fare per diversi motivi. Però, forse, essere compresi non è l'obiettivo migliore che ci si possa dare.
Il sessuologo risponde - 25 - La mia attrazione per gli uomini maturi è dovuta al senso di inadeguatezza - Valerio CellettiValerio Celletti

La mia attrazione per gli uomini maturi è dovuta al senso di inadeguatezza?

/
Un ragazzo di 20 anni si interroga sul proprio gusto per uomini sposati con il doppio dei suoi anni, ricercando una spiegazione nel proprio passato doloroso. È possibile che il passato spieghi una parte del suo presente, ma anche che dedicarvi troppo tempo lo possa disorientare. Il presente, nelle sue molteplici sfaccettature, probabilmente gli offre molte più informazioni dei ricordi del passato. La domanda non è perché sono attratto sessualmente dalla maturità, ma quanto lo sono? Quanto spazio esiste anche per il resto? Come inserire il tutto in un progetto di vita soddisfacente?
Lasciarsi andare - Valerio CellettiValerio Celletti

Lasciarsi andare

/
Per chi non riesce, lasciarsi andare è una sfida difficile da comprendere. Spesso non si riesce a capire come facciano gli altri e si finisce per considerarsi strutturalmente diversi. Non si tratta di essere diversi, ma di gestire le proprie emozioni in modo diverso.
Il sessuologo risponde – 24 – Fino a quando è lecito avere contatti intimi con i bambiniValerio Celletti

Fino a quando è lecito avere contatti intimi con i bambini?

/
Prendersi cura di un minore comporta un grado inevitabile di intimità. Ma fino a quando è lecito avere contatti intimi? Dipende. Dipende dall'età, dalle necessità individuali, da molti fattori. Tranne che su alcuni aspetti macroscopici fondamentali, non è possibile generalizzare. Un criterio utile per porsi un limite può essere relativo all'autonomia del minore. Se è un contatto intimo che può risultare ambiguo e non favorisce lo sviluppo dell'autonomia del minore, forse è meglio evitarlo.