La sezione di sessuologia riguarda tutti gli articoli riguardanti la sessualità e il benessere sessuale contenuti nel sito.

il sessuologo risponde 40 - scuola e desiderio - Valerio CellettiValerio Celletti

Scuola e desiderio

/
Per il 40° appuntamento della rubrica “il sessuologo risponde”, mi scrive una studentessa delle superiori alle prese con i suoi primi contatti con la sessualità. Si parla di scuola e desiderio. Infatti mi spiega che attualmente, complice anche il ritorno a scuola al termine della didattica a distanza che ha contraddistinto l’ultimo anno e mezzo di una generazione di studenti, questa persona si è trovata a fare i conti con il non riuscire a gestire il proprio desiderio sessuale. Il problema che descrive riguarda alcune qualità che, se mal gestite, possono diventare un problema. È un problema simile alla troppa intelligenza, come succede a quegli studenti annoiati che non riescono a canalizzare le proprie risorse. Mettere in chiaro certi passaggi, spero possa aiutarla a favorire un buon benessere sessuale e sociale.
Il sessuologo risponde 39 - Lui Lei provoca il mio desiderio sessuale - Valerio CellettiValerio Celletti

Lui/lei provoca il mio desiderio sessuale?

/
Spesso capita che le persone facciano molta confusione in merito al modo in cui funziona il proprio desiderio sessuale. Infatti è frequente che molti attribuiscano la partner l’origine delle variazioni del proprio desiderio sessuale. Non funziona così. Non è l'altro che provoca il mio desiderio sessuale.
Guida all'orientamento sessuale capitolo 6 bisessuale valerio cellettivalerio celletti

Capitolo 6 – Bisessuale

/
Nel sesto capitolo della guida all’orientamento sessuale mi soffermo sull’orientamento sessuale bisessuale. La bisessualità è definita dal desiderio sessuale verso persone riconosciute di sesso uguale o opposto al proprio. In modo sintetico, è possibile riassumere la bisessualità nella somma dei gusti riscontrabili negli orientamenti sessuali eterosessuale e omosessuale descritti nei capitoli 4 e 5 della presente guida. Nonostante questo, è opportuno soffermare l’attenzione anche su una serie di questioni fraintendibili che causano di frequente discriminazione nei confronti delle persone di orientamento bisessuale.
il sessuologo risponde 38 Perchè preferisco gli uomini maturi? La differenza di età in amoreValerio Celletti

Perchè preferisco gli uomini maturi? La differenza di età in amore

/
Mi scrive una persona che si interroga sul "perché preferisco gli uomini maturi?". La domanda non nasce con tono critico verso il proprio gusto, ma dalla curiosità verso il tema della differenza di età in amore. È probabile che questo argomento sottenda numerosi valori che la persona cerca e trova nelle persone di età maggiore della sua, e che pensa che non potrebbe trovare anche nei suoi coetanei. In realtà, se gliene diamo l'occasione, la vita spesso può sorprenderci e possiamo trovare quello che cercavamo anche nei posti o nelle persone che ritenevamo più improbabili.
Il sessuologo risponde – 37 – Dopo la gravidanza ho perso il desiderio sessualeValerio Celletti

Dopo la gravidanza ho perso il desiderio sessuale

/
L’idea che il sesso debba funzionare naturalmente è un’illusione. Spesso rimaniamo convinti delle nostre idee per la maggior parte della vita, nella convinzione che quanto accade sia conseguenza del tempo, degli eventi, della vita. Altrettanto spesso un approccio differente ribalta il senso delle cose. Cosa può essere successo a una persona che si interroga su “come mai dopo la gravidanza ho perso il desiderio sessuale”?
il sessuologo risponde 36 - Consigli per una persona senza esperienza sessuale - Valerio CellettiValerio Celletti

Consigli per una persona senza esperienza sessuale

/
Per la rubrica "il sessuologo risponde", rispondo a un uomo che ha da poco superato i 40 anni e non ha mai avuto occasione di fare esperienza sessuale. Colgo l'occasione di questa domanda per offrire 4 consigli che spero possano aiutare anche altre persone. 1) Considerare gli altri come persone prima che avversari. 2) Porsi l'obiettivo di coltivare un'esperienza sessuale onesta. 3) Diffidare della fretta e di chi la richiede e 4) Coltivare l'autonomia e il contatto con sé stessi.
Il sessuologo risponde 35 - Mi vergogno nel provare sesso spinto - Valerio CellettiValerio Celletti

Mi vergogno nel provare sesso spinto, tra intimità e sesso

/
La vergogna è un’emozione naturale che può essere difficile gestire. Uno degli scenari più complessi riguarda il momento in cui si prova vergogna per qualcosa che consapevolmente si pensa lecito, ma nella pratica provoca imbarazzo. La persona che mi scrive prova vergogna nel sesso spinto. Provo a suggerirle di vedere le cose da un punto di vista leggermente diverso.
il sessuologo risponde - 34 - Ho meno esperienza sessuale di lui o lei, come posso fare? - Valerio CellettiValerio Celletti

Ho meno esperienza sessuale di lui o lei, come posso fare?

/
Pensare di non saperci fare abbastanza e di non essere all'altezza di un'altra persona è un'esperienza normale. Il confronto può spaventare ed essere difficile da affrontare in modo sufficientemente sereno. Ma è importante non cedere all'idea che serva fare qualcosa per superare la paura. Le emozioni non si superano con le azioni, ma con i pensieri. Spesso le azioni servono solo a confermare pensieri che, altrimenti, non sentiamo sufficientemente credibili. L'esperienza nella sessualità non è data dalla quantità.
Guida all'orientamento sessuale - Omosessuale - Valerio CellettiValerio Celletti

Capitolo 5 – Omosessuale

/
Quinto capitolo della guida all’orientamento sessuale. L’omosessualità è il terzo degli orientamenti sessuali discusso nella guida ed è definito dal desiderio sessuale verso persone riconosciute di sesso uguale al proprio. In questo capitolo cerchiamo di risolvere la confusione su alcuni aspetti dell’omosessualità, approfondendo la distinzione tra orientamento sessuale, identità di genere e ruolo di genere, spiegando cosa significano termini come coming out e outing ed amalgamando il tutto con una riflessione sulle conseguenze del fraintendere tutti questi termini.
Il sesso in gravidanza può danneggiare mio figlio Valerio CellettiValerio Celletti

Il sesso in gravidanza può danneggiare mio figlio?

/
È molto frequente che durante la gravidanza sopraggiungano dubbi e preoccupazioni. In questo caso, una donna si chiede se il sesso in gravidanza può danneggiare suo figlio. La risposta dipende dal momento e dalle modalità.